giovedì 5 marzo 2015

Guardatela in maniera un pó diversa.

Ciao.

E' da molto che non scrivo, un pó per mancanza di voglia e soprattutto perché i ritmi non sono più quelli di una volta e preferisco dedicare il pochissimo e raro tempo libero ad altro.
Sono ormai 4 anni che vivo e lavoro in Francia e purtroppo per la nostra povera Italia la mia constatazione é sempre la stessa: la Francia é più avanti rispetto a noi.
Non so se rimarro per sempre qui, ma per tutti i medicofili o giá medici sappiate che é senz'altro vero che qui in Francia si sta meglio professionalmente rispetto all'Italia, ma il lavoro é veramente massacrante.
Ovunque la vita del medico é sacrificata e dura, ma qui ci sono dei turni enormi e duri! Patologia c'é n'é tantissima. Medici pochi.
La retribuzione all'inizio pensavo fosse giusta ma col tempo rispetto al carico di lavoro e responsabilità ho realizzato che non é per niente adeguata (tranquilli sempre meglio che in Italia).
Effettivamente ho dei ripensamenti... Amo il mio lavoro e lo faccio con passione, ma credo che ci sia qualcosa di patologico quando a causa del lavoro si passa più tempo in ospedale che altrove.
I medici qui praticamente non hanno vita, si vive in ospedale praticamente!!!
Ecco volevo condividere con voi questo.
So che non posso sottrarmi a tutto ciò perché quando ho delle vacanze prolungate il lavoro, l'azione (faccio molta urgenza) mi cominciano a mancare, ma non credo sia giusto che dei giovani (io ho 33 anni) passino 12/13 ore in ospedale...
Vi dico questo perché in questi anni molti studenti o specializzandi mi hanno scritto col sogno della Francia e forse ne sono complice io con questo blog un po'...
Sappiate che é dura, i ritmi qui non sono come da noi... questi sono malati di lavoro e all'interno dell'ospedale si formano famiglie intere, senza parlare dei problemi coniugali che si hanno.

Questo mio post dopo lungo tempo era unicamente per darvi un altro spaccato dell'attività negli ospedali pubblici francesi.

Un abbraccio e a chissà quando.

9 commenti:

  1. demofilo mi dai il tuo indirizzo email? Il mio è antespo@hotmail.it (forse ti ho scritto già ma non ne sono sicuro) .....sono disperato

    RispondiElimina
  2. Sono un neolaureato in medicina col grande sogno della chirurgia generale, ma veramente con un grande sogno. Sono disposto al sacrificio (almeno credo adesso) ma mi sento in ritardo in quanto a specializzazione in Francia. Non parlo una parola di francese ma sono disposto ad imparare da subito. Che speranze ci sono di imparare lì in Francia, come potrei agganciarmi eventualmente al sistema francese : durante la specializzazione , dopo o perché no tentare proprio la specializzazione lì daccapo (casomai dovessi entrare quest'anno in Italia). Qui mi sento davvero disperato ma ancora non riesco ad arrendermi all'idea di dover mollare questo sogno. Ho bisogno di qualche dritta e di un po' di incoraggiamento. Il mio contatto email è antespo@hotmail.it. Grazie mille anticipatamente.

    RispondiElimina
  3. Scrivi più spesso, a costo di ripeterti, perchè anche se in maniera inconsapevole, con questo blog e con le tue parole, dai tanta speranza a tanti colleghi giovani che hanno smesso di sognare per colpa di un sistema chiuso, inaccessibile e squattrinato.

    RispondiElimina
  4. Ciao cumpà! Sono calabrese come te, di qualche anno più vecchio (sono del '76), chirurgo pediatra che ha avuto la fortuna di una formazione specialistica tutta italiana ma ciononostante molto soddisfacente. Poi purtroppo sono finito nelle maglie del sistema Italy e tutto ha preso una piega piuttosto grigia. Non vorrei passare per uno dei tanti stalker che ti chiedono di trovar loro un lavoro, ma mi piacerebbe un contatto mail diretto, per eventuali (e sottolineo eventuali) dritte su come tentare una strada di esperienza differente. Magari ti porto un poco di nduja.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno a tutti,mi presento. Mi chiamo Vittoria e lavoro nelle RH di un azienda con sede a Parigi che recluta medici specializzati in Italia ma da trasferire poi,in tutta la Francia.
      Considerando la mia formazione psicologica,utilizzo tanti social per `leggere ` e conoscere un po i miei potenziali profili,e una volta scelti li seguo personalmente in tutto l iter.
      Dunque in vista del prossimo screening (credo fra un mesetto e mezzo)
      vorrei dei contatti di persone realmente motivate e valide! Ci tengo molto ai ragazzi e credo in loro.
      Lascio il mio contatto DIRETTO intanto,per chiunque vorrebbe informazioni.
      Vittoria240990@gmail.com

      Queste in genere,sono le figure ricercate:
      • Chirurgie :
      Chirurgien Viscéral, Chirurgien ORL, Chirurgien Ophtalmologue, Cardiologue…

      • Médecine hospitalière :
      Anesthésiste, Radiologue, Gynécologue obstétricien, Gastro-entérologue…

      • Médecine :
      Médecin Généraliste, Médecin du Travail, Psychiatre, Gériatre…
      Buona domenica a tutti!

      Elimina
  6. Ciao Vittoria, ma non esistono agenzie simili per reclutare e aiutare medici non ancora specializzandi?
    A chiunque possa aiutarmi: non ho ancora capito se per entrare alla specializzazione in francia bisogna fare il test al pari di tutti gli altri oppure si può accedere tramite colloquio, dato che come ho letto il primario ha potere decisionale su tutto.

    RispondiElimina
  7. Ciao Francesco, ho trovato il tuo blog per caso e me lo son letto tutto dall'inizio. Interessante vedere il cambio dall'entusiasmo che avevi a questo ultimo post, lascia a pensare. Io vorrei diventare chirurgo generale a Nizza, sono attualmente studentessa al 5° anno; ti ringrazio per aver condiviso la tua esperienza e aver contribuito a darci un poco di speranza che qui giorno dopo giorno ci tolgono (perchè sei donna, perchè vuoi fare il chirurgo, perchè tanto non andrai mai da nessuna parte...e te lo scrivo da Erasmus in Spagna e con esperienze professionali più che interessanti alle spalle per essere solo una studentessa). Ti auguro di trovare nuovi stimoli o nuove condizioni di lavoro che ti permettano di recuperare il tuo entusiasmo iniziale! e non smettere di aggiornarci!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao! Sono da poco entrata nel tunnel dell'ECN. Mi sono appena laureata e abilitata in italia e proverò l'esame a giugno. Da poco mi sono trasferita a Nizza (dove spero di entrare in specialistica). Oltre a studiare disperatamente per l'esame, vorrei sapere se qua in francia durante questi mesi c'è la possibilità di fare qualche sostituzione di medici di base come in italia, o almeno frequentare un reparto. Inoltre, nel caso il concorso non andasse bene, esiste qualche altro modo per entrare in specialità in francia?
    Spero tu abbia tempo per rispondere, grazie mille!

    RispondiElimina